Home -  Posta Elettronica Certificata: comune.fabro@postacert.umbria.it giovedì 18 ottobre 2018 
 Aree tematiche
    AVIS - Sede di Fabro
    Ufficio relazioni con il pubblico
    Privacy
    Note legali
    Modulistica
    Regolamenti comunali
    TARES
    Elenco Siti tematici
    TARI - Tributo per i Rifiuti
    Servizi Demografici
    Biblioteca
    Scuola
  Servizi Cimiteriali
 14 Documenti da scaricare
    Servizi Sociali
    Pro Loco Fabro
    Pro Loco Carnaiola
    Banda Musicale Anni Verdi
    Notizie storiche
    Sportello dell'Immigrato
    Ufficio di Cittadinanza
    Foto di Fabro
    Foto di Fabro Scalo
    Foto di Carnaiola
    Offerte e richieste di lavoro
    Farmacia
    Associazione di Volontariato Promogest
    Mostra Mercato del Tartufo
    Centro di aggregazione giovanile
    Centro per l'Infanzia
    Ufficio Ragioneria
    Sportello INPS comunale
    Monumento Albero della vita
    G.S. Terrecotte Fattorini
    UNITRE dell'Alto Orvietano
    Gemellaggi
    I piatti della tradizione
    Ufficio Tecnico
    Centro Servizi Turistici
    Rifiuti Solidi Urbani
    Centro Territoriale Permanente
    Ufficio Vigilanza Urbana
    Commercio su aree pubbliche
    CAAF e uffici di servizi


Servizi Cimiteriali

CIMITERO DI FABRO CAPOLUOGO

In caso di decesso è possibile ottenere in concessione un loculo (o al massimo 2) in quinta fila, nel blocco cimiteriale ultimato nell'anno 2015, al costo di € 2.300,00 ciascuno.

CIMITERO DI CARNAIOLA

E' in corso la costruzione di nuovi loculi. Il bano per la prenotazione della concessione dei loculi costruendi è stato pubblicato il 31.08.2015. Le domande dovranno essere presentate dal 14 al 29 settembre 2015. In allegato il bando, i moduli di domanda e la planimetria dell'intervento.

E' prevista l'effettuazione dell'esumazione ordinaria delle sepolture collocate nella parte più vecchia del cimitero di Carnaiola . I parenti dei defunti possono rivolgere istanza al Comune per l'assegnazione dei resti dei loro cari, per la successiva collocazione in altra sepoltura o nei colombari-ossari che possono essere ottenuti in concessione al prezzo di € 400,00 per la prima fila, € 500,00 per la seconda e terza fila e € 300,00 per la quarta e quinta fila. in mancanza i resti verranno collocati nell'ossario comunale. Nei file allegati l'ordinanza, la planimetria della zona interessata ed il modulo di domanda per la concessione dei colombari-ossario.

LUCI VOTIVE

Per allacciare una luce votiva è necessario presentare in Comune il modulo allegato corredato dalla ricevuta del versamento di € 25,00 per l'allaccio e del canone dovuto per l'anno in corso al momento della domanda, pari ad € 1,42 al mese.

Per volturare un contratto esistente deve essere presentato in Comune il modello allegato. 

Tra i file da scaricare è disponibile il modulo di domanda per la richiesta di concessione dei loculi.

RIACQUISISIONE DIRITTI D'USO SUI LOCULI NON UTILIZZATI

Il Comune di Fabro riacquisisce i diritti d'uso sui loculi non utilizzati previa corresponsione di un rimborso commisurato all'anno di costruzione ed allo stato del loculo.

Si ricorda che in nessun caso i diritti d'uso sui loculi possono essere trasferiti ad altra persona e che ogni atto in merito è nullo per legge.

Per informazioni rivolgersi al Comune di Fabro - Ufficio Anagrafe (Tel. 0763/831020-28 - e-mail comune@comune.fabro.tr.it)

AFFIDAMENTO CENERI DERIVANTI DA CREMAZIONE

 L’espressione di volontà del defunto di affidamento delle ceneri ad un familiare deve risultare da suo atto scritto o dalla attestazione, espressa per iscritto da tutti gli aventi diritto di pari grado, della volontà del defunto.Sono titolati a presentare la richiesta di affidamento delle ceneri nell'ordine: il coniuge, i figli, i parenti in linea retta o, in mancanza, i parenti più prossimi esistenti secondo il grado di parentela previsto dal Codice Civile.

L'affidamento sarà effettuato con l'osservanza delle seguenti prescrizioni;

a.         L’affidamento dovrà risultare da apposito verbale;

b.         l’urna dovrà essere adeguatamente resistente, debitamente  sigillata e contenente i dati identificati del defunto;

c.         la conservazione avrà luogo nell’abitazione indicata affidatario in sede di domanda;

d.         l’affidatario  dovrà assicurare la diligente custodia dell’urna affidata affinché la stessa non posa essere  profanata;

e.         l’urna non può essere affidata,  neppure temporaneamente,  ad altre persone, senza specifica  autorizzazione  dell’autorità  comunale  e conseguente redazione di   verbale di affidamento a persona legittimata a custodire e conservare l’urna;

f.          sono vietate le manomissioni dell’urna o dei suoi sigilli;

7.         se l’affidatario  cambia  il luogo  di  conservazione  dell’urna,  questo  deve  essere comunicato al Comune entro 30 giorni;

g.         cessando le condizioni di affidamento, l’urna dovrà essere consegnata all’autorità comunale per la sua conservazione all’interno di cimitero,  con  una  delle modalità previste dalla normativa in vigore, a cura onere e diligenza dell’affidataria o, in caso di decesso di questa, dei suoi aventi causa.

h.         l’Amministrazione Comunale si riserva di effettuare controlli, tramite propri incaricati, circa le modalità di conservazione dell’urna cineraria.

 L’eventuale omesso adempimento di quanto indicato ai numeri 4,5,6 e7, salvo che la fattispecie configuri reato di cui all’art.411 c.p., costituisce violazione sanzionabile ai sensi della vigente normativa.

 

DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DA CREMAZIONE

 

La dispersione delle ceneri è consentita, nel rispetto della volontà espressa per iscritto dal defunto, secondo le modalità da esso previste, unicamente in aree a ciò destinate all’interno del cimitero, nel cinerario comune, o in natura, o ancora in aree private.

La dispersione delle ceneri è in ogni caso vietata nei centri abitati, come definiti dall’art. 3, comma 1, numero 8), del D.Lgs n° 285/92.

La dispersione in natura, e solo all'aperto, e' consentita:

a) in campagna e in montagna, a distanza di oltre 200 m. da qualunque insediamento abitativo;

b) nei laghi, ad oltre 100 m. da qualsiasi riva;

c) nei tratti di fiumi liberi da natanti e da manufatti;

La dispersione delle ceneri è eseguita, previa autorizzazione comunale, dal coniuge o da altro familiare avente diritto. In mancanza o per volere del defunto, è eseguita dall’esecutore testamentario o dal Presidente della Associazione per la Cremazione, cui il defunto risultava iscritto o, infine, da personale autorizzato dal Comune.

La dispersione all'interno di aree private aperte puo' avvenire dietro consenso formale, in qualunque forma manifestato, del proprietario dell'area.

 

 




Documenti allegati
  domanda concessione loculi Fabro o Carnaiola, Documento PDF
  DOMANDA ALLACCIO LUCI VOTIVE, Documento PDF
  richiesta voltura luce votiva, Documento PDF
  Ordinanza esumazione ordinaria nel cimitero di Carnaiola, Documento PDF
  Planimetria zona di esumazione Carnaiola, Documento PDF
  Domanda per concessione di colombari-ossari, Documento Word
  Domanda per affidamento ceneri dei defunti, Documento Word
  Bando per la concessione di nuovi loculi nel cimitero di Carnaiola, Documento PDF
  Domanda per concessione loculi 2015 - residenti, Documento PDF
  Domanda per concessione loculi 2015 - defunti residenti, Documento PDF
  Domanda per concessione loculi 2015 - non residenti, Documento PDF
  Planimetria loculi cimitero di Carnaiola 2015, Documento PDF
  Domanda per esumazione o estumulazione di salma, Documento PDF
  Verbale di esumazione o estumulazione, Documento PDF

invia pagina stampa pagina aggiungi ai preferiti
Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2018 - 14:17:26  top
 Area Istituzionale
    Statuto
    Sindaco
    Vice Sindaco
    Assessori
    Consiglieri
 Area Informativa
  News
  Grafici
  I Numeri
  Associazioni
  Ricettività
  Numeri utili
  Link

 Trasparenza
Amministrazione Trasparente
fino al 30/11/2017

 Albo Pretorio
Albo Pretorio
fino al 30/11/2017
Albo Pretorio e Trasparenza
dal 30/11/2017

Calcolatore IUC
 

Rete Regionale degli Sportelli Unici per le attività produttive ed edilizia
Istruzioni per l’utilizzo del SUAPE 


 

 Iscrizione alla newsletter.
 
nome
cognome
email
  Invia dati
Valid HTML 4.01!

Valid CSS!
Comune di Fabro (TR) - P.zza Carlo Alberto, 15 - CAP 05015 - tel. 0763 831020 - fax 0763 831120 - P.Iva 00180520553
Realizzazione: Luca Palumbo Ventuno S.r.l. - WebPublisher